DAL RIFIUTO AL NUOVO PRODOTTO,
UNA FILIERA MONITORATA
IN TEMPO REALE

Greentire è presente nell’intera filiera di gestione degli PFU, dalla produzione del rifiuto alla promozione dei prodotti derivati dal recupero della materia. Il tutto è monitorato in tempo pressoché reale da un sistema gestionale che consente rendicontazioni trasparenti e puntuali.

DAL RIFIUTO AL NUOVO PRODOTTO,
UNA FILIERA MONITORATA
IN TEMPO REALE

Greentire è presente nell’intera filiera di gestione degli PFU, dalla produzione del rifiuto alla promozione dei prodotti derivati dal recupero della materia. Il tutto è monitorato in tempo pressoché reale da un sistema gestionale che consente rendicontazioni trasparenti e puntuali.

TUTTE-ONDA-1BIS

LA FILIERA
IL RITIRO

Gommisti, officine e stazioni di servizio sono i punti dove tipicamente si producono Pneumatici Fuori Uso. Da qui gli PFU sono prelevati ogni volta che l’area di deposito del punto vendita o di servizio è prossima alla saturazione. È sufficiente la segnalazione da parte del titolare attraverso un efficiente sistema gestionale. Autotrasportatori autorizzati e convenzionati si occupano di prelevare gli PFU.

Solo le tipologie di pneumatico indicate dalla normativa vigente sono ritirate e inviate al ciclo PFU:

  • pneumatici per ciclomotori e motoveicoli
  • pneumatici per autoveicoli e relativi rimorchi
  • pneumatici per autocarri e autobus
  • pneumatici per macchine agricole, operatrici ed industriali

LA FILIERA
IL RITIRO

Gommisti, officine e stazioni di servizio sono i punti dove tipicamente si producono Pneumatici Fuori Uso. Da qui gli PFU sono prelevati ogni volta che l’area di deposito del punto vendita o di servizio è prossima alla saturazione. È sufficiente la segnalazione da parte del titolare attraverso un efficiente sistema gestionale. Autotrasportatori autorizzati e convenzionati si occupano di prelevare gli PFU.

Solo le tipologie di pneumatico indicate dalla normativa vigente sono ritirate e inviate al ciclo PFU:

  • pneumatici per ciclomotori e motoveicoli
  • pneumatici per autoveicoli e relativi rimorchi
  • pneumatici per autocarri e autobus
  • pneumatici per macchine agricole, operatrici ed industriali

LA FILIERA
IL RECUPERO

Negli impianti di trasformazione, gli PFU sono selezionati e quindi lavorati per separare i materiali di cui sono composti: gomma, metallo e fibre tessili. La gomma, in particolare, è ridotta in granulato e polverino, entrambi prodotti molto richiesti sul mercato. I materiali sono poi ceduti ad aziende che li utilizzeranno per realizzare nuovi oggetti.

In questo modo gli PFU cessano di essere rifiuti e svolgono un nuovo ruolo, utile per l’economia e rispettoso dell’ambiente. È anche l’indicazione della normativa vigente, che definisce recupero quelle operazioni che permettono ai rifiuti di essere impiegati in sostituzione di nuovi materiali che sarebbero stati destinati allo stesso utilizzo.

  • Image
  • Image
  • Image

LA FILIERA
IL RECUPERO

Negli impianti di trasformazione, gli PFU sono selezionati e quindi lavorati per separare i materiali di cui sono composti: gomma, metallo e fibre tessili. La gomma, in particolare, è ridotta in granulato e polverino, entrambi prodotti molto richiesti sul mercato. I materiali sono poi ceduti ad aziende che li utilizzeranno per realizzare nuovi oggetti.

In questo modo gli PFU cessano di essere rifiuti e svolgono un nuovo ruolo, utile per l’economia e rispettoso dell’ambiente. È anche l’indicazione della normativa vigente, che definisce recupero quelle operazioni che permettono ai rifiuti di essere impiegati in sostituzione di nuovi materiali che sarebbero stati destinati allo stesso utilizzo.

  • Image
  • Image
  • Image
TUTTE-ONDA-3BI

LA GOMMA,
MATERIALE IN ESAURIMENTO?

La gomma naturale è stata inserita ufficialmente nel 2017 nella lista delle Materie Prime Critiche per l’Europa. Il rischio di approvvigionamento è considerato “sopra i livelli di soglia” da uno studio di ETRMA per la European Innovation Partnership. Il recupero degli PFU è uno dei processi più efficaci per ottenere gomma senza ricorrere alle materie prime da cui essa deriva.

LA GOMMA,
MATERIALE IN ESAURIMENTO?

La gomma naturale è stata inserita ufficialmente nel 2017 nella lista delle Materie Prime Critiche per l’Europa. Il rischio di approvvigionamento è considerato “sopra i livelli di soglia” da uno studio di ETRMA per la European Innovation Partnership. Il recupero degli PFU è uno dei processi più efficaci per ottenere gomma senza ricorrere alle materie prime da cui essa deriva.

PNEUMATICI
LAVORATI A “KM0”

Greentire negli anni ha selezionato una rete di impianti di trasformazione degli pfu che non soltanto sono in possesso di tutti i requisiti e delle autorizzazioni necessarie, ma che rispondono anche a criteri di competenza, professionalità ed esperienza. L’impegno della Società Consortile per la salvaguardia dell’ambiente è quello di puntare esclusivamente su impianti italiani, per una filiera quanto più possibile prossima al “km0”.

L’efficienza del suo ciclo PFU ha portato Greentire a essere la Società Consortile che recupera la maggiore percentuale di materia. Una scelta di responsabilità premiata anche dal mercato. Per questo la Società Consortile prende in considerazione solo in ultima istanza, e solo se il recupero di materia non è possibile, il recupero di energia da PFU attraverso gli impianti di termovalorizzazione.

PNEUMATICI
LAVORATI A “KM0”

Greentire negli anni ha selezionato una rete di impianti di trasformazione degli pfu che non soltanto sono in possesso di tutti i requisiti e delle autorizzazioni necessarie, ma che rispondono anche a criteri di competenza, professionalità ed esperienza. L’impegno della Società Consortile per la salvaguardia dell’ambiente è quello di puntare esclusivamente su impianti italiani, per una filiera quanto più possibile prossima al “km0”.

L’efficienza del suo ciclo PFU ha portato Greentire a essere la Società Consortile che recupera la maggiore percentuale di materia. Una scelta di responsabilità premiata anche dal mercato. Per questo la Società Consortile prende in considerazione solo in ultima istanza, e solo se il recupero di materia non è possibile, il recupero di energia da PFU attraverso gli impianti di termovalorizzazione.

TRASPARENZA SIGNIFICA EFFICACIA:
LA GESTIONE DEL CICLO PFU
SECONDO GREENTIRE

Una gestione efficace del ciclo PFU deve essere innanzitutto trasparente. Lo impone la legge, e già oggi Greentire è conforme alle nuove normative in materia che saranno ancora più stringenti. Un sistema integrato di tracciabilità controlla tutte le fasi, dalla produzione del rifiuto al recupero del materiale.

In ogni momento è possibile verificare i movimenti, le quantità in giacenza, l’attività degli impianti e dei trasportatori. “Ritiro PFU” è il software gestionale sviluppato in esclusiva per Greentire che consente di ottenere le informazioni sui lotti ritirati: monitora i punti di produzione, programma i ritiri, tiene traccia dell’attività dei trasportatori, informa sul trattamento degli PFU negli impianti di trasformazione.

TRASPARENZA SIGNIFICA EFFICACIA:
LA GESTIONE DEL CICLO PFU
SECONDO GREENTIRE

Una gestione efficace del ciclo PFU deve essere innanzitutto trasparente. Lo impone la legge, e già oggi Greentire è conforme alle nuove normative in materia che saranno ancora più stringenti. Un sistema integrato di tracciabilità controlla tutte le fasi, dalla produzione del rifiuto al recupero del materiale.

In ogni momento è possibile verificare i movimenti, le quantità in giacenza, l’attività degli impianti e dei trasportatori. “Ritiro PFU” è il software gestionale sviluppato in esclusiva per Greentire che consente di ottenere le informazioni sui lotti ritirati: monitora i punti di produzione, programma i ritiri, tiene traccia dell’attività dei trasportatori, informa sul trattamento degli PFU negli impianti di trasformazione.

COME FUNZIONA IL SOFTWARE
GESTIONALE RITIRO PFU

  • Image
    Gommisti, officine e stazioni di servizio aggiornano i quantitativi di PFU in giacenza presso le loro attività
  • Image
    Se il quantitativo in giacenza lo richiede, si programma il ritiro
  • Image
    La rete di trasportatori, efficiente e composta da personale autorizzato e contrattualizzato, provvede al ritiro
  • Image
    In tempo reale i trasportatori confermano l’avvenuto ritiro, segnalano qualità e quantità del rifiuto, quindi procedono al deposito temporaneo degli PFU o all’immediata consegna ai centri di recupero
  • Image
    La rete di centri di recupero informa in tempo reale della ricezione delle singole spedizioni degli PFU, del trattamento degli stessi, con certificazione dei derivati ottenuti

COME FUNZIONA IL SOFTWARE
GESTIONALE RITIRO PFU

  • Image
    Gommisti, officine e stazioni di servizio aggiornano i quantitativi di PFU in giacenza presso le loro attività
  • Image
    Se il quantitativo in giacenza lo richiede, si programma il ritiro
  • Image
    La rete di trasportatori, efficiente e composta da personale autorizzato e contrattualizzato, provvede al ritiro
  • Image
    In tempo reale i trasportatori confermano l’avvenuto ritiro, segnalano qualità e quantità del rifiuto, quindi procedono al deposito temporaneo degli PFU o all’immediata consegna ai centri di recupero
  • Image
    La rete di centri di recupero informa in tempo reale della ricezione delle singole spedizioni degli PFU, del trattamento degli stessi, con certificazione dei derivati ottenuti